BABELE

«Perché usiamo le parole per dire qualcosa che neppure sappiamo spiegare?» le domandò.
Lei lo guardò, piena di dubbi. «Proviamo a esprimere noi stessi.»
Lui sorrise. «La realtà è che dicono più gli occhi di una persona, una ruga, un sorriso, un gesto… perfino una maschera direbbe più di tutti i libri del mondo.»
«E allora perché usiamo le parole?» ripeté la ragazza, incuriosita dal bizzarro ragionamento.
«Perché sono il mezzo più immediato, suppongo.» spiegò il ragazzo. «Sono il nostro estremo tentativo di elevarci dalla Babele che affrontiamo ogni giorno, la nostra volontà ultima di tornare a comprenderci, gli uni con gli altri.»
La ragazza corrugò lo fronte, più confusa di prima. «Ma nella Babele della Bibbia… ognuno parlava una lingua diversa e nessuno riusciva a capirsi!»
«Già.»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...